Allarme casa: Quale impianto scegliere

10/01/2024

Scopri con gli esperti Mondialpol quale impianto di allarme scegliere per la casa in base alle specificità dell’abitazione e alle tue preferenze.

Allarme Casa: Quale Impianto Scegliere 

Hai deciso di aumentare la sicurezza della tua abitazione e vuoi capire come scegliere il migliore sistema di allarme per la casa? Oggi il mercato offre numerosi tipi di antifurto progettati per ridurre i tentativi di effrazioni e far vivere più serene le persone che abitano l’ambiente domestico. Tuttavia le varie opzioni messe a disposizione possono rendere più difficile orientarsi e individuare le funzionalità adatte alle proprie esigenze. Per questo motivo gli esperti Mondialpol hanno realizzato questa guida proprio per te: un modo pratico e veloce per avere alcune informazioni utili prima del tuo acquisto e fare un investimento più consapevole.

Cosa valutare per scegliere l’allarme per la casa?

Il primo passo da compiere è una valutazione che prenda in considerazione le specificità dell’abitazione e i potenziali rischi di ogni caso. Vediamo dunque quali elementi possono giocare un ruolo importante nella nostra scelta:

  • Tipologia di abitazione. Il sistema di sicurezza più adatto cambia a seconda che si tratti di un appartamento in condominio, di una villetta indipendente, o di un locale situato a piano terra o a piani alti;
  • Dimensione della casa. Un importante fattore da valutare riguarda la metratura dell’alloggio e la collocazione degli ambienti, in quanto consente di capire l’estensione del perimetro da sorvegliare;
  • Numero di ingressi. Porte, finestre, cancelli, balconi, garage: è fondamentale non tralasciare nessun possibile punto di effrazione dell’abitazione, così da collocare i sensori di rilevamento nei punti più strategici;
  • Presenza di uno spazio esterno. È da considerare anche la necessità di dover sorvegliare uno spazio privato all’aperto, dal piccolo cortile al giardino più ampio.
  • Zona abitativa. Valuta la sicurezza del tuo quartiere: la tua casa si trova in un’area frequentata, o risulta periferica e isolata? La tutela necessaria dipende anche dalla percentuale di furti che si registra nel posto in cui abiti.

Gli elementi essenziali di un antifurto per la casa

L’analisi dei fattori di rischio mette in evidenza che la scelta del miglior sistema di allarme per casa può cambiare a seconda di ogni caso specifico e del livello di protezione necessario. Tuttavia, ogni impianto deve presentare alcuni requisiti specifici per offrire un servizio efficace: 

  • Fattori dissuasori e deterrenti. Insieme ai segnali dissuasori, come ad esempio i cartelli che avvisano della presenza dell’antifurto, devono essere installate sirene acustiche e luminose in grado di segnalare nell’immediato l’eventuale intrusione.
  • Alimentazione. Il funzionamento dell’impianto dovrebbe essere garantito in qualsiasi momento, senza possibilità di interruzioni: a tal proposito vengono integrati numerosi sistemi antisabotaggio che inviano un allarme in caso di tentativo di manomissione.
  • Adattabilità. Le esigenze di protezione di ogni dimora cambiano a seconda dei fattori di rischio, per questo è fondamentale avere a disposizione impianti versatili da configurare a seconda delle personali necessità, come ad esempio la possibilità di attivare l’allarme in modo indipendente nei diversi ambienti dell’abitazione.

Tipi di Allarme Casa

Avrai intuito che la scelta di quale allarme installare a casa è legata non solo alle caratteristiche dell’abitazione, ma anche alle tue personali preferenze, abitudini e stile di vita. La prima distinzione che puoi fare sui tipi di allarme dipende dal tipo di connessione, che può essere cablato o wireless. Vediamo subito in che modo si distinguono: 

  • Antifurto Cablato. Il collegamento tra i sensori e la centralina di comando avviene attraverso l’uso di cavi che funzionano tramite corrente elettrica. Laddove possibile è sicuramente preferibile all’impianto Wireless. Questo tuttavia potrebbe comportare dei piccoli interventi sull’abitazione ma permette una comunicazione esente da interferenze e a lunga distanza. 
  • Antifurto Wireless. Semplice e più veloce da installare, è un sistema nel quale i sensori sono in comunicazione con la centralina tramite l’invio di onde radio. Questa tecnologia risulta particolarmente comoda ed efficace per il controllo di spazi relativamente più ristretti. 
  • Antifurto Ibrido. Da tenere presente che è possibile realizzare antifurti che si avvalgono di entrambe le tecnologie, a seconda delle varie tipologie degli ambienti o degli spazi esterni. 

Un’altra distinzione di impianti di allarme per casa, invece, viene fatta a seconda della preferenza di avviso in caso di intrusione:

  • Sistema Tradizionale. Di solito viene predisposta una sirena acustica che si attiva quando viene rilevata un’effrazione. Ha bassi costi di installazione e una grande semplicità di utilizzo.
  • Combinatore telefonico o GSM. In questo caso viene installato un dispositivo nella centralina che, in caso di intrusione, provvede a contattare i numeri precedentemente segnalati dal proprietario.
  • Collegamento tramite internet. Puoi anche optare per un dispositivo con cui collegarti dal tuo smartphone tramite App: il sistema sfrutterà la linea internet per avvisarti di un tentativo di furto, così da poter richiedere immediatamente soccorso ovunque tu sia, purché in presenza di connessione. 

Qual è il miglior sistema di allarme per casa?

Dunque, nella scelta di quale antifurto installare in casa, puoi scegliere un sistema con le funzionalità più adatte alle tue esigenze: assicurati però che il dispositivo disponga sempre del certificato di conformità secondo il DM 37 del 2008. I sistemi con sensori Pet Immuni, ad esempio, sono ideali per i proprietari di animali domestici perché, grazie al riconoscimento del differente ingombro volumetrico in una stanza, sono in grado di distinguere il movimento delle persone rispetto a quello degli animali. La scelta ideale è quella di collegare l’impianto di allarme con la Centrale Operativa di un Istituto di Vigilanza che avrà sotto controllo lo stato del tuo impianto 24/7. In questo caso il collegamento avverrà via radio direttamente con la Centrale Operativa.

Vuoi saperne di più? Chiedi una consulenza a professionisti con anni di esperienza nel settore e proteggi la tua abitazione con il miglior allarme targato Mondialpol: i nostri esperti saranno pronti ad effettuare un sopralluogo per un’attenta valutazione così da indicarti quale antifurto scegliere per la tua casa.

 

Migliaia di clienti credono in noi...

Prenota una chiamata con un Consulente di Sicurezza Mondialpol